CAF

Presentazione

Grazie all’iniziativa di alcuni Consulenti del Lavoro di Roma è stata costituita una nuova Associazione composta da un gruppo di vostri colleghi. Questa Associazione denominata ANACO (Associazione Nazionale Consulenti e Datori di Lavoro) non vuole essere semplicemente l'ennesima associazione di consulenti, ma costituire un sistema di servizi costruito da colleghi che, più di chiunque altro, conoscono in profondità le nostre necessità.
La prima iniziativa è stata quella di costituire il CAF CDL, il Caf dei Consulenti del Lavoro.

CENTRO ASSISTENZA FISCALE NAZIONALE CONSULENTI DEL LAVORO Srl - CAF CDL è stato autorizzato all'esercizio dell'attività di assistenza fiscale ai lavoratori dipendenti e pensionati previsto dall'articolo 34 del d.l. n° 241 del 9 Luglio 1997 in data 09/04/2003 ed iscritto all'Albo C.A.F. Dipendenti con il n° 67.Il

Il Centro Assistenza Fiscale opera come CAF Ufficio Periferico e Centro Raccolta del CAF CDL Srl.

 

 

Modello 730

Chi può presentare il Modello 730

Modello 730 integrativo e Modello Unico Integrativo

Servizi Fiscali

Il Modello 730 una dichiarazione dei redditi che può essere presentata dai contribuenti che risultano essere, nell'anno in corso o alla data di presentazione del modello 730/4, lavoratori dipendenti, pensionati, o collaboratori.

Essi si possono rivolgere al proprio Sostituto d'imposta (qualora sia disponibile a prestare assistenza fiscale) o ad un Centro di assistenza fiscale.

La presentazione della dichiarazione Modello 730 può essere anche effettuata da lavoratori con contratto a tempo determinato, con durata inferiore all'anno.

Il modello 730 presenta numerosi vantaggi: semplice da compilare, non richiede calcoli e, soprattutto, permette di ottenere gli eventuali rimborsi direttamente con la retribuzione o con la pensione, in tempi rapidi.

Il modello composto dal frontespizio, per l'indicazione dei dati anagrafici, e da alcuni quadri.

Preliminarmente il contribuente deve controllare se tenuto alla presentazione della dichiarazione dei redditi o se esonerato da quest'obbligo.

Si ricorda che, anche nel caso in cui non sia obbligato, il contribuente può presentare ugualmente la dichiarazione per far valere eventuali oneri sostenuti, detrazioni o deduzioni non attribuite, oppure per chiedere il rimborso di eccedenze di imposta risultanti da dichiarazioni presentate negli anni precedenti o derivanti da acconti versati.

Il contribuente che ha l'obbligo (oppure l'interesse) di presentare la dichiarazione, deve controllare se ha diritto o meno ad utilizzare questo modello.

Prima di compilare la dichiarazione necessario leggere attentamente l'informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. n. 196/2003 contenute nel successivo paragrafo 3.

 

Modello ISEE

Maggiori approfondimenti

Servizi Fiscali

L'ISEE la Dichiarazione sostitutiva unica per l'accesso alle prestazione agevolate, quali il canone Telecom ridotto, l'assegno di maternità e per il nucleo familiare, gli asili nido, le prestazioni universitarie, e altro ancora; Con il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 18 maggio 2002, sono stati approvati i modelli-tipo della Dichiarazione sostitutiva unica e dell'Attestazione, nonchè le relative istruzioni per la compilazione (G.U. Serie Generale n.155, del 6 luglio 2002). In conseguenza di ciò, il cittadino potr accedere a "prestazioni o servizi sociali o assistenziali o servizi di pubblica utilità" come ad esempio:

 

  • assegno per il nucleo familiare con tre figli minori
  • l'assegno di maternità
  • asili nido e altri servizi educativi per l'infanzia
  • prestazioni scolastiche (libri, borse di studio, ecc)
  • agevolazioni per tasse universitarie
  • prestazioni del diritto allo studio universitario
  • servizi socio sanitari domiciliari, diurni, residenziali, ecc
  • agevolazioni per servizi di pubblica utilità (es. tariffe agevolare Telecom, Enel, ecc.).

Per far ciò dovrà predisporre una Dichiarazione sostitutiva unica che consentirà all'INPS (Ente gestore della Banca Dati) - per il tramite del CAF convenzionato - di rendere ufficiali gli indicatori ISEE (indicatore della situazione economica equivalente) ed ISE (indicatore della situazione economica), che saranno poi trascritti in una Attestazione.

La dichiarazione sostitutiva (ISEE), che è annuale, non ha una scadenza di presentazione, ma va predisposta e presentata dal richiedente nel momento in cui nasce l'esigenza. I C.d.R. potranno elaborare i modelli ISEE, ad esempio, contestualmente ai modelli 730 (grazie all'integrazione delle procedure informatiche).

  • Norme Integrate DPCM 7 Maggio 1999, 4 Aprile 2001
  • Norme Integrate Decreti Legislativi 109/1998 e 130/2000
  • Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 109
  • Decreto Legislativo 3 maggio 2000, n. 130
  • Circolare INPS n. 153 del 31 luglio 2001
  • Riferimenti normativi completi (.zip)
  • Guida alla compilazione della Dichiarazione Sostitutiva Unica
  • Guida all'uso della procedura di acquisizione interattiva
  • Guida all'uso della procedura di acquisizione Off Line

 

Modello RED

Servizi Fiscali

L'INPS ha definito le modalità operative per la nuova campagna RED. L'INPS sta predisponendo gli elenchi dei soggetti interessati alla dichiarazione RED 2011 per i redditi 20010, si presumono tra i 7.300.000 e gli 8.000.000 verrà pubblicata la distribuzione territoriale.

Oltre alla rilevazione dell'anno 2010 verranno emessi i solleciti per il 2009, questi dovrebbero essere circa 1.000.000 di soggetti.

 

Anche l'INPDAP, l'altro Istituto previdenziale che effettuerà la rilevazione reddituale, ha già trasmesso il dato dei propri pensionati all'INPS per ottenere le matricole necessarie all'acquisizione. I soggetti interessati dovrebbero essere più di 700.000, anche l'INPDAP fornirà la distribuzione territoriale appena terminata la fase di abbinamento soggetti-matricola. Una volta abbinate tutte le matricole, l'INPDAP provvederà autonomamente all'invio della lettera ai cittadini.

La trasmissione da parte dei CAF agli istituti previdenziali di tutti i RED sarà effettuata con le stesse modalità per tutti gli Enti interessati, attraverso il sito dell'INPS.

La prime lettere RED dovrebbero arrivare dopo il 10 marzo. L'INPS come per gli anni precedenti invierà al cittadino il plico unico contenente anche il CUD e l'OBIS M.

Le principali novità riguardano:

  1. l'inserimento dei modelli NO VAR (invarianza reddituale) e del relativo compenso; da una prima estrapolazione il numero è risultato molto ristretto, riguarderà al massimo il 5% dei pensionati che nel 2004 hanno dichiarato di non possedere redditi e non hanno redditi che influenzano la prestazione del coniuge. Chiaramente nel caso in cui il pensionato non presentasse il modello NO VAR la dichiarazione dovrà essere acquisita o come asseverata o autocertificata, anche nel caso di variazione dello stato civile non sarà possibile acquisire il modello NO VAR;
  2. I compensi ai CAF per il servizio reso gratuitamente ai cittadini verrà aggiornato ai parametri ISTAT;
  3. Verrà effettuata la domiciliazione anche al CAF oltre che al cittadino della lettera RED per l'eventuale verifica reddituale dell'anno prossimo;
  4. l'inserimento obbligatorio dei dai anagrafici (comune, cap, ...);
  5. la nuova matricola (è stato pubblicato sul sito dell'INPS bozza del tracciato), la commissione RED si riunirà il 16 febbraio per produrre una breve guida operativa che verrà pubblicata
Share